Conto Corrente anche per protestati o segnalati a sofferenza

0
710

Conto Corrente anche per protestati o segnalati a sofferenza

“Se la banca ti ha chiuso il conto corrente, noi te lo riapriamo”

Questo è lo slogan che contraddistingue la nostra Agenzia di Servizi Pagamento IMEL/IP Comunitarie.

Uno slogan che in questi particolari periodi è diventato il nostro cavallo di battaglia.

In Italia, sono circa 13.000.000 privati e aziende che hanno difficoltà ad accedere ai normali servizi di un semplice conto corrente ordinario.

Nell’Unione Europea, non esistono pregiudizi verso chi ha subito protesti di assegni e cambiali; come non esistono per tutti coloro che hanno segnalazioni di sofferenza o indici pregiudizievoli:

  1. Pignoramenti immobiliari e mobiliari;
  2. Ipoteche Legali;
  3. Ipoteche Giudiziali;
  4. Sofferenze bancarie.

Aprire un conto corrente con IBAN Estero rientra nella normalità e non si espone a nessuno tipo di pregiudizio.

Certo è che bisogna lavorare con provvista propria e attenersi scrupolosamente a tutte le normative Europee sull’antiriclaggio.

Un conto corrente con IBAN Estero è subito disponibile, 48/72 ore.

Al conto corrente può essere collegata una o più carte ricaricabili Mastercard con massimale pari a 150.000,00 Euro.

Un’ottima offerta per tutte le aziende Italiane nonché per persone fisiche.

Acquista subito il servizio e scopri i vantaggi che ti offre un conto corrente con IBAN estero.

La procedura è completamente automatica.

Una volta che ha effettuato il pagamento del servizio, verrà reindirizzato nella pagina di ATTIVAZIONE.

Compila il fom e riceverà tutte le istruzioni nella sua casella EMail.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here